Il tuo browser non supporta JavaScript!

Immigrazione e contesti locali

Immigrazione e contesti locali
titolo Immigrazione e contesti locali
sottotitolo Annuario CIRMiB 2011-2012
curatori ,
argomenti Società, media, famiglia, lavoro Sociologia
collana Annuari CIRMiB
formato Libro
pagine 272
pubblicazione 2012
ISBN 9788834322604
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 22,00
Anche con questa nuova edizione, l’Annuario CIRMiB intende sviluppare un’attenta e documentata riflessione, a più livelli, della realtà immigrata nel territorio bresciano. La consueta impostazione tripartita del testo offre la possibilità di documentarsi sulle caratteristiche della presenza immigrata e di cogliere alcuni spunti di riflessione attorno a questioni essenziali, legate alle condizioni di vita e all’esercizio dei diritti fondamentali. Pertanto, la prima parte dell’Annuario è dedicata alla presentazione dei dati, sia statistici sia provenienti dalla rilevazione mediante questionario da parte dell’Orim (Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità), con riferimento diretto alla realtà bresciana e con un confronto con le altre province lombarde. Nelle seconda e terza parte trovano invece spazio riflessioni e analisi generali e specifiche, legate a lavori di ricerca o alla realizzazione di progetti o buone pratiche. Anche in questa ultima edizione, ci si pone quindi l’obiettivo di collocare il tema dell’immigrazione all’interno di un dibattito ampio su temi importanti, con in primo piano l’attenzione costante ai diritti di cittadinanza e allo sviluppo di politiche locali.

Biografia dell'autore

Il CIRMiB (Centro Interuniversitario di Ricerca sulle Migrazioni – Brescia), nasce nel 1998 come O.P.I. (Osservatorio Provinciale Immigrazione), su iniziativa di alcuni docenti dell’Università Cattolica di Brescia dell’area socioantropologica, che trovano nell’E.U.L.O. (Ente Universitario Lombardia Orientale) un sostegno economico per attivare un Centro di ricerca sulle migrazioni nella realtà bresciana. Nel 2006, il Centro di ricerca cambia di denominazione in CIRMiB, per evitare sovrapposizioni con gli Osservatori provinciali voluti dall’Osservatorio per l’integrazione e la multi etnicità della Regione Lombardia. Il CIRMiB, nel quale finora hanno collaborato le due Università (Cattolica del Sacro Cuore e Università Statale), con la chiusura dell’E.U.L.O. diventerà un Centro di ricerca universitario dell’Università Cattolica, sede di Brescia. Continuerà la sua attività occupandosi di raccogliere, analizzare, elaborare i dati statistici riguardanti il fenomeno dell’immigrazione in provincia di Brescia, comparandoli a livello regionale e nazionale; inoltre curerà come sempre la documentazione sull’immigrazione mettendola a disposizione di studenti, insegnanti, operatori, studiosi della materia e a sviluppare attività di ricerca anche in collaborazione con enti e istituzioni a livello locale, nazionale e internazionale. Il CIRMiB continuerà a offrire anche consulenze scientifiche a istituzioni, associazioni, enti, pubblici e privati e a realizzare iniziative di aggiornamento e di formazione, seminari di studio, convegni, pubblicazioni.

ELENA BESOZZI, già professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università Cattolica e direttrice del CIRMiB, è attualmente docente a contratto nella stessa università. È consulente della Fondazione Ismu di Milano per il settore scuola e membro del Comitato scientifico dell’Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità della Regione Lombardia. Tra le ultime pubblicazioni, con M. Colombo e M. Santagati, Adolescenti stranieri, nuovi cittadini. Le traiettorie di vita di una generazione ponte (2009) e, in collaborazione con M. Colombo, Relazioni interetniche nelle realtà scolastiche formative in Lombardia e livelli di integrazione (2012).

MADDALENA COLOMBO, è professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università Cattolica di Milano e di Brescia, dove insegna Sociologia dell’educazione e della formazione. È membro del Comitato scientifico del CIRMiB. È collaboratrice della Fondazione Ismu, dove è responsabile della Banca dati dei progetti di educazione interculturale. Tra le pubblicazioni recenti, oltre a quelle indicate in collaborazione con E. Besozzi, c’è l’importante lavoro sulla dispersione scolastica: Dispersione scolastica e politiche per il successo formativo. Dalla ricerca sugli early school leaver alle proposte di innovazione (2010).

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane