Il tuo browser non supporta JavaScript!

La nascita del diritto del lavoro

La nascita del diritto del lavoro
titolo La nascita del diritto del lavoro
curatore
argomenti Diritto
collana Ricerche. Diritto
formato Libro
pagine 576
pubblicazione 2003
ISBN 9788834309285
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 44,00
Spedito in 3 giorni
Il Novecento è stato definito il secolo del lavoro. Non senza significato esso si apre con la pubblicazione di un’opera considerata l’atto di nascita del diritto del lavoro come autonoma disciplina scientifica: Il contratto di lavoro nel diritto positivo italiano di Lodovico Barassi, edito a Milano nel 1901.
Da allora il diritto del lavoro è diventato una cifra emblematica per comprendere il secolo. Questo volume raccoglie i materiali prodotti in occasione del convegno «Il diritto del lavoro delle origini: il contratto di lavoro di Lodovico Barassi cent’anni dopo (1901-2001). Novità, influssi, distanze», tenutosi a Milano nell’Università Cattolica del Sacro Cuore il 27 e il 28 aprile 2001. Esso contiene percorsi di ricerca e profili di esplorazione, autonomi e indipendenti gli uni dagli altri, pur all’interno di un unico disegno complessivo: fornire una riflessione aggiornata a tutto campo sull’opera di Barassi, condotta con la sensibilità propria degli studiosi del nuovo secolo. Si tracciano inoltre le linee di ricerca e di dibattito del diritto del lavoro moderno, riflesse, come in uno specchio, nella visualizzazione delle origini.
L’opera costituirà sicuramente un punto di riferimento nel lavoro ricostruttivo dei prossimi anni, ma vuole essere soprattutto un invito ai giovani, chiamati a costruire il diritto del lavoro del futuro, a non dimenticare la lezione del Novecento.

Biografia dell'autore

Mario Napoli è ordinario di Diritto del Lavoro presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Per i tipi di Vita e Pensiero ha curato: “Costituzione, lavoro, pluralismo sociale” (Milano, 1998), “L’Intersind dall’interno” (Milano, 2000), nonché, da ultimo, la ristampa della prima edizione (1901) de “Il contratto di lavoro nel diritto positivo italiano di L. Barassi" (Milano, 2003). A questo volume hanno collaborato:
Gian Guido Balandi, Enzo Balboni, Maria Vittoria Ballestrero, Franco Carinci, Laura Castelvetri, Carlo Cester, Alberto Cova, Matteo Dell’Olio, Raffaele De Luca Tamajo, Vincenzo Ferrante, Lorenzo Gaeta, Alessandro Garilli, Mario Giovanni Garofalo, Edoardo Ghera, Giorgio Ghezzi, Mario Grandi, Salvatore Hernandez, Gianni Loy, Mariella Magnani, Luigi Mariucci, Oronzo Mazzotta, Luigi Mengoni, Luigi Montuschi, Mario Napoli, Giorgio Pastori, Marcello Pedrazzoli, Giuseppe Pera, Mattia Persiani, Umberto Romagnoli, Mario Rusciano, Renato Scognamiglio, Luciano Spagnuolo Vigorita, Giuseppe Suppiej, Paolo Tosi, Tiziano Treu, Bruno Veneziani, Sergio Zaninelli.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane