Le vecchie e nuove povertà come sfida educativa - autori-vari - Vita e Pensiero - Libro Vita e Pensiero

Le vecchie e nuove povertà come sfida educativa

Le vecchie e nuove povertà come sfida educativa
Titolo Le vecchie e nuove povertà come sfida educativa
curatori ,
Argomenti Educazione e pedagogia
Collana Ricerche. Pedagogia e scienze dell'educazione
Formato Libro
Pagine 160
Pubblicazione 2016
ISBN 9788834331316
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Spedito in 3 giorni

Il volume affronta il tema della povertà da un punto di vista antropologico e pedagogico. In altre parole, non si limita a rilevare la crescita del fenomeno (denunciata da più parti sul piano sociologico), ma assume la povertà come cifra dell’umano. In effetti, la condizione umana è strutturalmente deficitaria e questo spiega – tra l’altro – la pratica dell’educazione come intervento volto a favorire il miglioramento. Va però sempre ricordato che la vita umana vale di per sé in quanto portatrice di una dignità inalienabile. Per questa ragione la povertà antropologica costituisce una sfida permanente a fare in modo che l’essere umano operi in vista della sua e altrui promozione. Non si tratta quindi di limitarsi a soddisfare i bisogni connessi alla povertà, occorre agire perché ciascuno se ne faccia carico in chiave sussidiaria e solidale: a questo devono puntare i servizi.

Biografia dell'autore

Raffaele Gnocchi è professore a contratto di Pedagogia generale e Pedagogia sperimentale all’Università dell’Insubria; per l’Università Cattolica del Sacro Cuore coordina i tirocinii del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche.

Giuseppe Mari è professore ordinario di Pedagogia generale all’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove coordina il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche.


News

18.07.2022
Le visioni di Calvino per un futuro abitabile
Carlo Ossola ci porta a visitare le città invisibili immaginate da Calvino, luoghi fantastici che parlano della nostra realtà.
18.07.2022
Colpi sul muro dell'indifferenza
Un consiglio di lettura che tocca le pagine di Tomáš Halík e Simone Weil.
18.07.2022
Un granello di bontà, speranza del mondo
Contro la tragedia della guerra, i soprusi dei potenti, la cattiveria di molti c'è la speranza della bontà, tra Grossman ed Esquirol.
27.07.2022
Luigino Bruni, l’economista che salva le parole
Luigino Bruni, direttore scientifico di "The Economy of Francesco", l'economista attento alle parole giuste e al bene comune, risponde al nostro Questionario di Proust.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane