Il tuo browser non supporta JavaScript!

Federalismo e autonomia nelle Elleniche di Senofonte

Federalismo e autonomia nelle Elleniche di Senofonte
titolo Federalismo e autonomia nelle Elleniche di Senofonte
autore
argomenti Storia Storia antica
collana Ricerche. Storia
formato Libro
pagine 180
pubblicazione 2004
ISBN 9788834311134
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 14,00
Il ruolo di Senofonte come testimone del federalismo, e del suo scontro con le autonomie cittadine nel corso del IV secolo, è stato spesso misconosciuto. In realtà, lo storico non solo è un buon conoscitore delle vicende degli stati federali e delle loro strutture istituzionali, ma rivela anche attenta sensibilità per la terminologia specifica del federalismo, in particolare quella che esprime la contrapposizione tra sympoliteia federale e politeia cittadina, e per temi significativi dell’‘ideologia’ federale, come la condivisione di diritti e doveri tra realtà paritarie. Uomo della polis, Senofonte offre tuttavia una adeguata valorizzazione dello stato federale e delle sue potenzialità, che ne rivelano il carattere alternativo rispetto alla città e ad alcuni suoi storici limiti: la forza demografica e, di conseguenza, militare, la potenza economica, la tendenza all’unificazione collegata con il reciproco scambio di diritti. Lungi dall’avere un carattere poleocentrico, le Elleniche di Senofonte offrono un notevole contributo, secondo solo a quello di Polibio, alla comprensione del federalismo greco e dei diversi fenomeni di aggregazione tendenti al superamento del frazionamento poleico.

Biografia dell'autore

Cinzia Bearzot (1955) ha insegnato nell’Università di Venezia ed è ora docente di Storia greca nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha pubblicato alcune monografie (Focione tra storia e trasfigurazione ideale, 1985; Storia e storiografia ellenistica in Pausania il Periegeta, 1992; Plutarco, Vita di Focione, 1993; Lisia e la tradizione su Teramene. Commento storico alle orazioni XII e XIII del corpus lysiacum, Vita e Pensiero, Milano 1997) e numerosi saggi sulla storia del pensiero e della prassi politica nella Grecia antica (in particolare sulla democrazia ateniese e i movimenti di opposizione e sul rapporto fra autonomie cittadine e federalismo), su aspetti della storia istituzionale e del diritto, sulla storia della storiografia antica. È tra i curatori della collana «Contributi di storia antica», edita da Vita e Pensiero (Gli stati territoriali nel mondo antico, 2003; Contro le ‘leggi immutabili’. Gli Spartani fra tradizione e innovazione, in preparazione) e ha curato, in collaborazione con altri, la pubblicazione degli atti di diversi convegni di studio.

News

15.10.2019
Scusi prof, cos'è il populismo?
In occasione del festival Conversazioni sul futuro giovedì 24 ottobre alle Officine Cantelmo di Lecce verrà presentato il libro di Boitani e Hamaui.
15.10.2019
Il welfare responsabile e la società civile
Il 23 ottobre in Università Cattolica un convegno sul Welfare Responsabile in occasione della presentazione del nuovo libro di Cesareo e Pavesi.
14.10.2019
Si dice Tolkin
Martedì 22 ottobre in Libreria Vita e Pensiero un dibattito sul prof del Signore degli Anelli tra letteratura, musica, cinema ed economia.
09.10.2019
Bookcity 2019: la lettura come bene comune
Torna a novembre l'appuntamento della città di Milano con i libri. Scopri tutti gli eventi Vita e Pensiero e gli ospiti che ci terranno compagnia in questa edizione.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane