Analogia e univocità in Tommaso de Vio "Gaetano" - Franco Riva - Vita e Pensiero - Libro Vita e Pensiero

Analogia e univocità in Tommaso de Vio "Gaetano"

Analogia e univocità in Tommaso de Vio
titolo Analogia e univocità in Tommaso de Vio "Gaetano"
autore
argomenti Filosofia Filosofia medievale
collana Scienze filosofiche
formato Libro
pagine 456
pubblicazione 1995
ISBN 9788834306505
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 32,00
L’essere, il bene, e il divino, si trovano al centro di conflitti teorici tra interpretazioni contrapposte e variegate: in prima istanza è in questione la loro nominabilità e la loro pensabilità. Per la sua concentrazione tematica, la marcata soluzione proporzionalistica, e lo sforzo di sistemazione della materia, la riflessione sull’analogia di Tommaso de Vio card. Gaetano (1469-1534) ha sempre rappresentato, e lo è ancora per il pensiero contemporaneo, un episodio discriminante e condizionante di tali conflitti. L’opera del Gaetano viene approfondita attraverso una vasta ricostruzione storico-critica dell’ambito culturale in cui si colloca, con particolare riferimento alle scuole che si rifanno a Tommaso d’Aquino e a Duns Scoto. Oltre a spiegare la genesi di una teoria dell’analogia dei nomi e dei concetti, che nel famoso De nominum analogia ha il suo compimento, vengono altresì esaminate le intersezioni teoretiche che corrono tra i concetti di univocità, di attribuzione e di proporzionalità. Il contributo del Gaetano, sottoposto a letture discordanti, ne esce scevro dalle semplificazioni contrapposte. La sua figura dell’analogia risulta pur sempre ancorata al primato formale della proporzionalità, ma non senza un intrinseco rapporto con il tema dell’attribuzione, e non senza pericolose dipendenze da una concezione univocante dei nomi.

Biografia dell'autore

Franco Riva è ricercatore presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università Cattolica di Milano. Ha vinto l’XI edizione del Premio in Filosofia del Centro di Studi Filosofici di Gallarate, con il volume Corpo e metafora in Gabriel Marcel (Milano 1985), ove l’analisi della corporeità è assunta a metafora speculare della filosofia marceliana. L’attenzione al tema della metafora lo ha portato alle origini problematiche e costitutive di questa nozione, e quindi allo studio del dibattito medievale sull’analogia: in tal senso vanno già i due volumi Tommaso Claxton e l’analogia di proporzionalità (Milano 1989) e L’analogia metaforica. Una questione logico-metafisica nel tomismo (Milano 1989). Numerosi i saggi, su temi antropologici e teoretici, dedicati, sul versante del ’900, a Unamuno, Bergson, Marcel (anche nel suo rapporto con Heidegger), e agli aspetti esegetici (struttura, narratività) dell’ermeneutica contemporanea.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

07.09.2020
Melarete: l'etica a scuola
Il progetto di Luigina Mortari di educazione all'etica per la scuola dell'infanzia e la primaria con spunti teorici, suggerimenti pratici e le storie illustrate.
09.09.2020
Vicini alla scuola: i nostri consigli di lettura
Fino al 30 settembre tutti i libri delle collane di pedagogia ed educazione sono disponibili a un prezzo scontato: ecco alcuni consigli di lettura dedicati agli insegnanti.
24.09.2021
Voci dalle periferie per una Milano nuova
Il 27 settembre alla Fondazione Feltrinelli ospite Marisa Musaio per il libro "Ripartire dalla città".
17.09.2021
Giustizia: la stagione delle riforme
Il 1° ottobre a Rimini dibattito sulla giustizia con Canzio, autore di "Giustizia. Per una riforma che guarda all'Europa".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento