Il dilemma dell'egemone. Gli Stati Uniti tra ordine liberale e tentazione imperiale

Il dilemma dell'egemone

Il dilemma dell'egemone
titolo Il dilemma dell'egemone
sottotitolo Gli Stati Uniti tra ordine liberale e tentazione imperiale
autore
argomenti Politica
collana Relazioni internazionali e scienza politica. ASERI, 21
formato Libro
pagine 376
pubblicazione 2007
ISBN 9788834313787
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 20,00
Spedito in 3 giorni
Dopo la caduta del Muro di Berlino e il crollo dell’Unione Sovietica, lo scenario politico mondiale ha assunto una configurazione senza precedenti: quella di un sistema unipolare centrato sull’egemonia americana. Ma l’unilateralismo con cui gli Stati Uniti hanno gestito questo assetto incredibilmente vantaggioso ha finito col minarne la legittimità, rendendolo sempre più costoso e meno sostenibile.
In quale misura l’unilateralismo americano ha contribuito in questi anni alla crescente instabilità dell’ordine unipolare? Quali sono, e saranno, le ricadute di questa situazione sulla pace mondiale?
L’America cederà alla tentazione imperiale, come la controversa politica estera dell’amministrazione Bush sembra indicare, o saprà ritrovare quella vocazione al multilateralismo e all’ordine liberale che ha caratterizzato la linea politica dei suoi ‘grandi presidenti’ internazionalisti?
Sono le domande che animano questo nuovo libro di G. John Ikenberry, uno dei più accreditati esperti di politica internazionale. Una raccolta di saggi scritti nell’arco degli ultimi quindici anni che restituisce un percorso di ricostruzione storica ed elaborazione teorica di sicura qualità ed eccezionale lucidità e si pone come indispensabile contributo alla riflessione politica sulla natura del potere, sulla logica che anima il progetto americano di costruzione dell’ordine postbellico e sul suo destino di fronte all’emergere dell’unipolarismo e della minaccia del terrorismo globale post 11 settembre.

Biografia dell'autore

G. John Ikenberry, uno dei maggiori esperti di politica internazionale, insegna Politics and International Affairs alla Princeton University. Ha prestato servizio al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e ha collaborato con il Carnegie Endowment for International Peace, il Fondo Monetario Internazionale e la World Bank. È autore di importanti pubblicazioni tradotte in diverse lingue, tra cui, in italiano: Dopo la vittoria (Vita e Pensiero 2003) e America senza rivali? (2004). Nel 2001 ha curato con V.E. Parsi due volumi: Manuale di relazioni internazionali e Teorie e metodi delle relazioni internazionali.
La lettura: Il liberalismo non sta così male (M. Palumbo)
pubblicato il: 10-11-2019

News

07.09.2020
Melarete: l'etica a scuola
Il progetto di Luigina Mortari di educazione all'etica per la scuola dell'infanzia e la primaria con spunti teorici, suggerimenti pratici e le storie illustrate.
09.09.2020
Vicini alla scuola: i nostri consigli di lettura
Fino al 30 settembre tutti i libri delle collane di pedagogia ed educazione sono disponibili a un prezzo scontato: ecco alcuni consigli di lettura dedicati agli insegnanti.
24.09.2021
Voci dalle periferie per una Milano nuova
Il 27 settembre alla Fondazione Feltrinelli ospite Marisa Musaio per il libro "Ripartire dalla città".
17.09.2021
Giustizia: la stagione delle riforme
Il 1° ottobre a Rimini dibattito sulla giustizia con Canzio, autore di "Giustizia. Per una riforma che guarda all'Europa".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento