Islam e Cristianesimo - Georges Chehata Anawati - Vita e Pensiero - Libro Vita e Pensiero

Islam e Cristianesimo

Islam e Cristianesimo
Titolo Islam e Cristianesimo
Sottotitolo L'incontro tra due culture nell'Occidente medievale
autore
Argomenti Storia Storia medievale
Collana Lectures, 1
Formato Libro
Pagine 112
Pubblicazione 1994
ISBN 9788834339770
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 10,85
C’è stato un periodo della storia europea in cui il rapporto tra l’islam e la cristianità non si è configurato come l’opposizione di due nemici irriducibili. Infatti, dall’VIII al XIII secolo si realizzò un incontro che, insieme ad aspri conflitti politici e religiosi, diede origine ad ampi e variegati scambi culturali nelle scienze, nella filosofia, nell’arte e nella letteratura: basti pensare all’influsso islamico sulla Sicilia nell’alto Medioevo; a quella singolare sintesi di civiltà che per sette secoli caratterizzò la Spagna musulmana fino alla Reconquista spagnola; e, infine, alle radici arabe della poesia provenzale. Questa feconda stagione culturale viene rievocata da Anawati con la maestria di chi sa sedimentare in una sintesi chiara ed equilibrata le ricerche di tutta una vita dedicata al dialogo islamo-cristiano. E proprio in tale sintesi si può cogliere l’attuazione di un dialogo autentico tra religioni e culture diverse, quello cioè che non elude gli aspetti di insuperabile differenza, ma insieme rileva i tesori delle rispettive tradizioni. Lo studio della storia è prodigo di preziosi ammaestramenti quando lo si affronta con oggettività e senza pregiudizi, come in questo saggio che si ispira agli auspici del Concilio Vaticano II: «Se nel corso dei secoli non pochi dissensi e inimicizie sono sorti tra cristiani e musulmani, il Concilio esorta tutti a dimenticare il passato e ad esercitare la mutua comprensione».

Biografia dell'autore

Georges C. Anawati (1905-1994), è stato uno dei grandi maestri del dialogo tra cattolici e musulmani. Entrato negli anni Trenta a far parte dell’ordine dei domenicani, fondò e diresse a lungo l’Institut d’Études Orientales del Cairo. Le sue ricerche si sono svolte soprattutto in ambito filosofico e teologico. Particolarmente feconda è stata la sua collaborazione con Louis Gardet, insieme al quale ha pubblicato saggi ancor oggi di insuperato rigore: Introduction à la théologie musulmane (1948) e Mystique musulmane (1961), tradotti anche in italiano.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

22.11.2021
La potenza della nascita
Giovedì 2 dicembre la storica dell'arte Giovanna Brambilla, a Bergamo, presenta "Mettere al mondo il mondo".
17.11.2021
Vita e Pensiero premia i laureati del Premio Gemelli
Tra i vincitori del Premio Gemelli, l'editrice ha scelto la tesi di Eleonora Carraro sulla comunicazione digitale e la creatività, ora open access.
11.11.2021
Josep Maria Esquirol in Italia
Dal 15 al 17 dicembre il filosofo catalano sarà In Italia per presentare l'ultimo libro "Umano, più umano".
05.10.2021
Voci dalle periferie per una nuova Milano
Come ripartire dalle periferie? Ne abbiamo parlato insieme a Marisa Musaio, curatrice del recente volume "Ripartire dalla città".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento