Connettere il discorso. Il trattato Peri syndesmôn di Apollonio Discolo

Connettere il discorso

Connettere il discorso
titolo Connettere il discorso
sottotitolo Il trattato Peri syndesmôn di Apollonio Discolo
autore
introduzione
argomenti Filosofia Filosofia antica
collana Temi metafisici e problemi del pensiero antico, 142
formato Libro
pagine 352
pubblicazione 2016
ISBN 9788834328835
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 35,00
Spedito in 3 giorni

Lo studio di Giulia Lombardi, svolto sul Peri syndesmôn del grammatico alessandrino Apollonio Discolo (Il sec. d.C.), è di grande interesse per il lettore che desideri entrare nella problematica del linguaggio e della grammatica antica, perché colma il vuoto di un lavoro preciso sui connettori, trattati dal punto di vista sintattico come una delle otto parti del discorso. Seguendo l’indagine dettagliata e approfondita di tutta la serie variegata di particelle incluse da Apollonio in questo suo scritto minore, e tutte debitamente trattate nella loro funzione sintattica e nel loro significato, l’autrice accompagna il lettore a familiarizzare con la traduzione meno comune del termine greco ‘syndesmos’ con ‘connettore’, rispetto a quella abituale di ‘congiunzione’, per condurlo a scoprire come nessuna parte del discorso possa essere compresa se non all’interno di una prospettiva semantica; e, quindi, come anche lo studio dei connettori, apparentemente marginale, si riveli ricco di insegnamenti su tutta la concezione sintattica antica, proprio per il carattere dinamico e relazionale esercitato dai connettori nei confronti degli altri componenti, più o meno complessi, del discorso. L’autrice invita, inoltre, il lettore a cogliere l’interesse filosofico di questa indagine non solo dalle fonti stoiche con le quali Apollonio si è direttamente confrontato, ma soprattutto dai riferimenti platonici ed aristotelici, mettendo in luce quanto essi siano indispensabili per comprendere la portata degli assunti sui quali il padre della syntaxis abbia regolato la costituzione di una vera e propria techne grammatike: il rapportarsi costantemente all’universalità e il rendere ragione di ciò che si propone, in modo da essere davvero capaci di insegnare, come si richiede ad un technikos.

Biografia dell'autore

Giulia Lombardi è nata a Siena. È docente di Filosofia Antica presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma. Attualmente dirige l’Istituto Alberto Magno per la ricerca sui temi di filosofia, scienza e fede. Ha conseguito il dottorato presso l’Università di Ginevra, sotto la direzione di Jonathan Barnes.

Libero: Apollonio Discolo, il grammatico che inventò la sintassi (di Maurizio Schoepflin)
pubblicato il: 11-08-2016

News

07.09.2020
Melarete: l'etica a scuola
Il progetto di Luigina Mortari di educazione all'etica per la scuola dell'infanzia e la primaria con spunti teorici, suggerimenti pratici e le storie illustrate.
09.09.2020
Vicini alla scuola: i nostri consigli di lettura
Fino al 30 settembre tutti i libri delle collane di pedagogia ed educazione sono disponibili a un prezzo scontato: ecco alcuni consigli di lettura dedicati agli insegnanti.
24.09.2021
Voci dalle periferie per una Milano nuova
Il 27 settembre alla Fondazione Feltrinelli ospite Marisa Musaio per il libro "Ripartire dalla città".
17.09.2021
Giustizia: la stagione delle riforme
Il 1° ottobre a Rimini dibattito sulla giustizia con Canzio, autore di "Giustizia. Per una riforma che guarda all'Europa".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento