Chiesa e Sinagoga nelle opere di Origene

Chiesa e Sinagoga nelle opere di Origene

Chiesa e Sinagoga nelle opere di Origene
titolo Chiesa e Sinagoga nelle opere di Origene
autore
argomenti Religione e spiritualità Storia religiosa
collana Studia patristica mediolanensia, 13
formato Libro
pagine 528
pubblicazione 1982
ISBN 9788834301685
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 38,73 Ultime 15 copie
Uno dei dati più sconcertanti per la riflessione cristiana antica, e certamente uno dei più carichi di conseguenze, è il fatto che sono stati soprattutto dei pagani a credere in Gesù, mentre la grande maggioranza dei Giudei non lo ha riconosciuto come Messia. Si è così venuta a costituire una Ecclesía che, pur avendo nel suo seno credenti ebrei, è fondamentalmente una comunità i cui membri provengono dal paganesimo: in essa non è più la discendenza carnale ad avere importanza, bensì la fede. Questa stessa Chiesa, che ha ingaggiato molto presto un dibattito con la Sinagoga, si è resa conto di quanto grande fosse il salto per passare dall'Antico al Nuovo Testamento, e tuttavia non ha riufiutato l'eredità religiosa di Israele, che anzi ha difeso contro la gnosi. La presente ricerca studia questa tematica, di notevole rilevanza ecclesiologica e cristologica non sempre oggi avvertita, in un autore alessandrino, Origene, fondamentale non solo per l'epoca (pre-costantiniana) in cui è vissuto, ma soprattutto per l'abbondanza del materiale e la ricchezza della riflessione, in gran parte ripresa poi, anche se in maniera talvolta troppo riduttiva e semplificante, da tutta la tradizione successiva. Lo studio, che coscientemente non si è voluto limitato all'espetto controversistico del dibattito, perchè abbraccia pure il legame Israele-Chiesa, indirettamente è anche un contributo al problema dei rapporti tra Giudei e cristiani nell'antichità ed a quello, ancor oggi molto discusso, della concezione della storia nel grande Alessandrino.

Biografia dell'autore

Giuseppe Sgherri, nato a Livorno nel 1942, ha studiato teologia nelle Università di Bonn, Tübingen e München, ove si è specializzato in Storia della Chiesa antica e Patrologia, approfondendo anche la Storia del Dogma e la Filologia dell'Oriente Cristiano. Ha pubblicato articoli su riviste scientifiche, in Italia e all'estero. Attualmente è docente di Storia della Chiesa nello Studio Teologico Fiorentino e di Dogmatica e Metodologia scientifica nel Seminario Arcivescovile di Lucca.

News

30.07.2021
Sguardi e visioni
Per tutto il mese di agosto vi terremo compagnia con tanti articoli dedicati al tema dello sguardo, spunti per nuove visioni e punti di vista.
28.07.2021
La prospettiva dirompente dello sguardo femminile
Chiara Giaccardi racconta il potere dello sguardo delle donne applicato alla ricerca accademica, e non solo.
23.07.2021
Click: guardarsi nell’epoca della “bellezza complice”
Un libro per riflettere, come solo Zanchi sa fare, sulle nostre identità ed esperienze "filtrate" dalle nostro foto su smartphone e social.
20.07.2021
Calvino l'invisibile e il suo dove
Il libro "Italo Calvino" di Carlo Ossola ripercorre la vita dello scrittore esplorando, nelle sue opere, la centralità dello sguardo, dell'orientamento, del punto di vista.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento