Il tuo browser non supporta JavaScript!

Emergenza educativa e oblio del perdono

Emergenza educativa e oblio del perdono
titolo Emergenza educativa e oblio del perdono
autore
argomenti Educazione e pedagogia
collana Ricerche. Pedagogia e scienze dell'educazione
formato Libro
pagine 192
pubblicazione 2009
ISBN 9788834317570
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Il volume coglie il senso della sfida, assai problematica, che l’emergenza educativa ormai incombente sta portando alla società nella sua globalità e nei suoi vissuti socioeducativi e formativi. Benedetto XVI ha sottolineato la peculiarità del fenomeno e l’urgenza di intervenire perché «sono in questione non soltanto le responsabilità personali degli adulti e dei giovani, che pur esistono e non devono essere nascoste, ma anche un’atmosfera diffusa, una mentalità e una forma di cultura che portano a dubitare del valore della persona umana, del significato stesso della verità e del bene, in ultima analisi della bontà della vita».
Giuseppe Vico entra nel ‘fenomeno emergenza’ con intenti pedagogici e con speranza educativa. Ne evidenzia nodi e snodi, povertà e potenzialità, senza mai distogliere l’attenzione dal talento personale e comunitario che si manifesta nell’evento educativo, dalla ricchezza della spiritualità dei giovani e degli adulti, dall’impegno sempre più complesso e gravoso di chi, nonostante tutto, continua a essere testimone del senso dell’educazione.
Il volume incalza i problemi, cerca strade nuove e indica possibili sfide alla cultura dello scetticismo e del nichilismo. Giovani ed educatori ne sono i protagonisti, ora soggetti nella ricchezza propositiva delle metafore educative, ora esistenze difficili nelle declinazioni delle loro esperienze di vita.
La seconda parte è dedicata alla dimensione del perdono, che si pone come requisito essenziale in un mondo narcisista, individualista, ancora lontano dalla pace e da un sufficiente argine al dilagare delle povertà, soprattutto educative. Il perdono, per l’autore, è una realtà che apre strade nuove e speranze concrete. È essenziale per ricomporre l’unità dell’educazione attorno a un nucleo che possa costituire un luogo privilegiato di incontro tra ragione e volontà, perdonabile e imperdonabile, pietà degli uomini e misericordia di Dio.

Biografia dell'autore

Giuseppe Vico, professore ordinario di Pedagogia generale presso l’Università Cattolica di Milano, è direttore del Dipartimento di Pedagogia e del Centro studi e ricerche sul disagio e le povertà educative nel medesimo ateneo. Con Vita e Pensiero ha pubblicato: Erranza educativa e bambini di strada. Teoria e narrazioni (2005, II ed. 2007); Pedagogia generale e filosofia dell’educazione (a cura di, 2006); L’avvento educativo dei ‘poveri cristi’ (2007); Orientamenti per educare alla cittadinanza (a cura di, 2007); Aldo Agazzi. L’amore per l’uomo e la teoresi pedagogica (a cura di, 2008).

News

11.02.2021
Demonumentalizzare Dante per comprenderlo
Anteprima del libro "Dante in Conclave. La Lettera ai cardinali" dello storico Gian Luca Potestà.
22.02.2021
Armida Barelli e il miracolo del Sacro Cuore
Ad Armida Barelli, prima amministratrice di Vita e Pensiero presto beata, si deve l'intitolazione dell'Università Cattolica al Sacro Cuore, la storia.
16.02.2021
Il prezzo di un futuro con bambini-merce
Intervista ad Alessio Musio, docente di Filosofia morale dell'Università Cattolica, autore di "Baby boom".
13.01.2021
Dostoevskij e la bellezza che salverà il mondo (forse)
Omaggio a Dostoevskij con un passo del libro "La bellezza complice" di Giuliano Zanchi, una rilettura di quella travisata "bellezza che salverà il mondo".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane