Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il federalismo nel mondo antico

Il federalismo nel mondo antico
titolo Il federalismo nel mondo antico
autore
argomenti Storia Storia antica
collana Trattati e manuali. Storia
formato Libro
pagine 172
pubblicazione 2005
ISBN 9788834311639
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 14,00
Spedito in 3 giorni
Il tema del federalismo è tra gli argomenti più dibattuti e studiati in questi ultimi anni, sia a livello giornalistico e divulgativo, sia nell’ambito delle scienze politiche.
Ma il pensiero e l’esperienza politica degli antichi erano già pervenuti a qualche forma di federalismo? Si può rintracciare all’interno della storia antica, quasi come un fiume carsico, il progressivo riemergere di forme protofederalistiche o di più complesse costruzioni federalistiche? Può la civiltà greco-romana fornire la base dei successivi sviluppi federalistici in età moderna, o ne è del tutto separata?
A tali quesiti intende rispondere questo manuale, frutto del lavoro di un Module européen finanziato dall’Unione Europea, a cui hanno partecipato quattro studiosi di tre diverse nazionalità. Alla presente edizione italiana si affiancano in contemporanea quella tedesca e quella neogreca: lo scopo principale di tutte e tre è fornire un’agile sintesi con appendice di testi tradotti, utile non solo agli antichisti, ma anche e soprattutto agli studiosi di storia contemporanea e ai politologi.

Biografia dell'autore

Peter Siewert è professore di Storia greca all’Università di Vienna; ha scritto volumi sul giuramento di Platea (1972), sulle trittie dell’Attica (1982) e sull’ostracismo (2002); da anni si occupa di scavi e ricerche epigrafiche soprattutto nella zona di Olimpia.

Panagiotis Doukellis è professore di Storia antica all’Università di Lesbo (Mitilene); si è specializzato in Francia con M. Clavel-Lévêque e si è occupato soprattutto delle strutture rurali nelle società antiche.

Luciana Aigner-Foresti è stata docente di Storia italica all’Università di Vienna e insegna ora all’Accademia austriaca delle Scienze; ha inaugurato l’insegnamento di Etruscologia e antichità italiche all’Università Cattolica di Milano. Del 2003 è il suo volume di sintesi Die Etrusker und das frühe Rom.

Giuseppe Zecchini è professore di Storia romana all’Università Cattolica di Milano; nell’ambito della tarda antichità ha scritto volumi su Aezio (1983) e sulla storiografia latina tardoantica (1993); dal 1990 partecipa regolarmente agli Historiae Augustae Colloquia.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane