Abuso di parola, abuso di potere

Abuso di parola, abuso di potere

Abuso di parola, abuso di potere
titolo Abuso di parola, abuso di potere
autore
prefazione
traduttore
argomenti Filosofia Filosofia contemporanea
collana Grani di senape
formato Libro
pagine 72
pubblicazione 2020
ISBN 9788834340127
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 11,00
Spedito in 3 giorni
 
Disponibile in altri formati:
Abuso di parola, abuso di potere Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2020
Anno: 2020
In tempi di eccessi comunicativi, di crescente irresponsabilità nei confronti della verità di ciò che diciamo e che ci viene d
€ 7,99
Abuso di parola, abuso di potere Epub
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2020
Anno: 2020
In tempi di eccessi comunicativi, di crescente irresponsabilità nei confronti della verità di ciò che diciamo e che ci viene d
€ 7,99
In tempi di eccessi comunicativi, di crescente irresponsabilità nei confronti della verità di ciò che diciamo e che ci viene detto, un filosofo del secolo scorso, raffinato studioso ed eccezionale divulgatore del pensiero classico, chiarisce con toni inaspettatamente profetici il percorso che ha portato a fare dell’abuso di parola il mezzo privilegiato dell’abuso di potere. Lo avevano già teorizzato fin dall’antica Grecia i sofisti, che utilizzavano la retorica per ottenere il consenso politico persuadendo anche a prezzo della verità. Ma questa corruzione della parola – la sostituzione dell’apparenza alla verità e la distruzione del dialogo leale – è un rischio storico permanente, che ha affinato sempre più le sue tecniche divenendo propaganda al servizio della tirannia e del totalitarismo, fino a lasciare spazio alla violenza, non più solo verbale.
Anche se questi meccanismi sono oggi meno espliciti, non è difficile riconoscere le patologie della comunicazione del tempo presente: la prigione del virtuale, che ha svuotato le relazioni con gli altri; la noncuranza verso ciò che è vero; l’asservimento alle logiche di un potere che oggi è economico, finanziario, tecnocratico… Su questo crinale incerto, con il rischio concreto che la corruzione della parola diventi corruzione dell’umano, Pieper non si limita però a raccomandare un galateo delle parole. Forte della grande lezione dei classici ancora in grado di offrire percorsi fecondi di riflessione, egli formula qui l’invito più semplice e fondamentale: occorre tornare a prendersi cura delle parole, del loro significato che rende riconoscibile la verità, del dialogo che non ha altro fine se non lo scambio sincero. Perché una comunicazione leale verso le persone e la verità delle cose è l’habitat fertile dell’umano, ciò che ci dà senso. Come dice Roberto Mancini nella sua Prefazione: «Ascoltare e parlare sono esperienze irriconducibili al mercato e ai circuiti del potere, dunque custodire la loro autenticità è decisivo per salvare la libertà di tutti».

Biografia dell'autore

Josef Pieper (1904-1997), filosofo tedesco, è considerato uno dei massimi esponenti del neotomismo del XX secolo. Studioso di Platone e della Scolastica e amico personale di Benedetto XVI, che lo definì «suo Maestro», nel 1981 ricevette il Premio Balzan per la filosofia, nel 1987 il Premio dello Stato della Renania Settentrionale-Vestfalia e nel 1990 l’Anello d’Onore della Società Görres per la promozione della scienza. In sessant’anni di attività come filosofo e scrittore, ha divulgato il pensiero occidentale con un linguaggio chiaro, sottolineandone la perdurante attualità.

Articoli che parlano di Abuso di parola, abuso di potere:
Josef Pieper: il "Maestro" del papa   (Autori)
Ritratto del filosofo tedesco Josef Pieper, "maestro" di Benedetto XVI, divulgatore dei classici, profeta delle parole.

News

08.06.2021
Festival biblico: dove abita la luce?
Teresa Bartolomei il 20 giugno sarà ospite del Festival biblico di Rovigo per spiegare come la Parola può essere guida per costruire nuove "arche" e forme di convivenza basate su nuovi modelli di vita.
08.06.2021
Torino spiritualità 2021: il desiderio in scena
Tra gli ospiti della manifestazione torinese dedicata al desiderio, il filosofo Silvano Petrosino, con un doppio appuntamento il 19 giugno, e l'economista Alessandra Smerilli.
07.06.2021
Il giudice: uomo vitruviano libero, riservato e al servizio del diritto
Un'anteprima delle pagine del libro "Giustizia" di Giovanni Canzio e Francesca Fiecconi dedicate al modello ideale di giudice.
14.05.2021
La crisi della democrazia internazionale
Breve estratto dal nuovo libro di Ikenberry "Un mondo sicuro per la democrazia" su ascesa e crisi dell'internazionalismo liberale.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento