La penultima bontà

La penultima bontà

La penultima bontà
Titolo La penultima bontà
Sottotitolo Saggio sulla vita umana
autore
traduttore
Argomenti Filosofia Filosofia contemporanea
Collana Transizioni, 66
Formato Libro
Pagine 172
Pubblicazione 2019
ISBN 9788834337813
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Spedito in 3 giorni
 
Disponibile in altri formati:
La penultima bontà. Saggio sulla vita umana Epub
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2019
Anno: 2019
Penultima bontà: perché quell’aggettivo? Perché ‘penultima’? Domanda legittima, persino sconta­ta, di fronte al titolo
€ 10,99
La penultima bontà. Saggio sulla vita umana Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2019
Anno: 2019
Penultima bontà: perché quell’aggettivo? Perché ‘penultima’? Domanda legittima, persino sconta­ta, di fronte al titolo
€ 10,99
Penultima bontà: perché quell’aggettivo? Perché ‘penultima’? Domanda legittima, persino sconta­ta, di fronte al titolo di questo libro del filosofo catalano Esquirol, la cui risposta si snoda lungo pagine di parole semplici e dense insieme, calde e profondamente vere, scritte con finezza di tessi­tura letteraria e originalità di pensiero.
Abbiamo davvero bisogno di uscire da quell’oriz­zonte di senso che ingabbia la vita umana tra un inizio perfetto e perduto e una fine ineluttabile e definitiva, perché quello che avvertiamo, con la certezza di un’esperienza che ci percorre conti­nuamente dalla pelle al cuore mentre viviamo qui e ora, è che il mistero della vita non risiede in un paradiso impossibile da cui siamo stati cacciati né nell’ultimità della morte, ma nella penultimità, appunto, della vita che vive e si sente vivere.
Questa, ci dice qui Esquirol dialogando con il li­bro della Genesi, con Platone, con san Francesco e Zarathustra/Nietzsche, con Heidegger, Simone Weil e tante altre voci del pensiero filosofico, è la caratteristica propria dell’umano: sentirsi vi­vere, essere coscienti di un’esperienza vitale che non si fa rinchiudere, ma vibra e pensa e ama scoprendosi imperfetta, spesso ferita, mai com­piuta e sempre penultima, eppure proprio per questo capace di riconoscere la stessa condizio­ne negli altri e di creare comunità. Una comu­nità fraterna che vive ai ‘margini’, per usare la bella espressione con cui Esquirol indica il quo­tidiano, fatto di crepe, di deserto, di fatica, ma anche di prossimità, di resistenza, e soprattutto di cura e di gratitudine.
«Qui, ai margini, il male è profondo, ma la bontà lo è di più. Qui, ai margini, nulla ha più senso del riparo e della generosità. Qui, ai margini, è possibile muoversi di mezza spanna nella giusta direzione. È la mezza spanna verso la comunità fraterna che vive. Qui, ai margini, non solo vivia­mo, ma siamo capaci di vita».

 

Biografia dell'autore

Josep Maria Esquirol (1963) insegna Filosofia all’Università di Barcellona, dove dirige anche «Aporia», gruppo di ricerca sulla filosofia con­temporanea, l’etica e la politica, temi cui ha dedicato diverse pubblicazioni. Tra queste, La resistenza intima. Saggio su una filosofia della prossimità (tradotto in italiano da Vita e Pensie­ro nel 2018), in Spagna ha ricevuto il prestigioso Premio Nazionale per la Saggistica ed è diven­tato un caso editoriale di successo, avvicinando anche il grande pubblico ai concetti portanti della riflessione filosofica sull’umano.
Osservatore Romano: È (anche) una questione di sguardi (M. G. Masciarelli)
pubblicato il: 22-11-2020
ViviMilano: Leggete
pubblicato il: 13-11-2019
Tgcom 24: BookCity Milano 2019: grande festa di libri e lettura
pubblicato il: 12-11-2019
Mente Locale: La penultima bontà: Josep Maria Esquirol in dialogo con Alessandro D'Avenia
pubblicato il: 11-11-2019
Gariwo: Con Gariwo a Bookcity Milano 2019: gli appuntamenti che segnaliamo
pubblicato il: 11-11-2019
Sky tg 24: BookCity Milano 2019, ecco gli ospiti dell'ottava edizione
pubblicato il: 10-11-2019
Estetica Mente:
pubblicato il: 08-11-2019
Radio Bicocca: Bookcity 2019: apertura e inclusione (L. Barbieri)
pubblicato il: 06-11-2019
Articoli che parlano di La penultima bontà:
Un granello di bontà, speranza del mondo   (Consigli di lettura)
Contro la tragedia della guerra, i soprusi dei potenti, la cattiveria di molti c'è la speranza della bontà, tra Grossman ed Esquirol.
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa   (L'intervista)
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
Capaci di vita: Esquirol al Festival della dignità   (Eventi)
Il filosofo spagnolo Esquirol a Novara il 27 settembre in occasione del Festival della dignità umana.
Qui, ai margini: anteprima di Esquirol   (Novità)
Anteprima del libro del filosofo catalano Esquirol "La penultima bontà": un illuminante percorso che inizia fuori dal paradiso, ai margini.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

01.08.2022
Giovanna Brambilla, l'affilata narratrice dell’Arte
Ritratto della storica dell'arte e divulgatrice, attraverso il nostro Questionario di Proust 2.0.
18.07.2022
Le visioni di Calvino per un futuro abitabile
Carlo Ossola ci porta a visitare le città invisibili immaginate da Calvino, luoghi fantastici che parlano della nostra realtà.
18.07.2022
Colpi sul muro dell'indifferenza
Un consiglio di lettura che tocca le pagine di Tomáš Halík e Simone Weil.
18.07.2022
Un granello di bontà, speranza del mondo
Contro la tragedia della guerra, i soprusi dei potenti, la cattiveria di molti c'è la speranza della bontà, tra Grossman ed Esquirol.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane