L'unica svolta di Bontadini

L'unica svolta di Bontadini

novità L'unica svolta di Bontadini
Titolo L'unica svolta di Bontadini
Sottotitolo Dal fideismo attualistico alla metafisica dell'essere
autore
prefazione
con testi di
Argomenti Filosofia
Collana Ricerche. Filosofia
Formato Libro
Pagine 624
Pubblicazione 2022
ISBN 9788834351932
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 40,00
Spedito in 3 giorni
 
Disponibile in altri formati:
L'unica svolta di Bontadini. Dal fideismo attualistico alla metafisica dell'essere novitàPdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2022
Anno: 2022
Il pensiero di Gustavo Bontadini (1903-1990) conobbe un’unica frattura, non le due che gli sono imputate da molti studi
€ 23,99

Il pensiero di Gustavo Bontadini (1903-1990) conobbe un’unica frattura, non le due che gli sono imputate da molti studiosi. Né si trattò della conversione parmenidea degli anni Sessanta attribuitagli da Emanuele Severino e da alcuni pensatori neoscolastici, giudicata dal primo insufficiente, dai secondi infelice.
L’unica svolta di Bontadini fu più precoce ed ebbe differente natura, come testimoniò lui stesso. Dopo aver difeso nella tesi di laurea (inedita, 1925) un fideismo condizionato dall’attualismo, egli mutò orientamento: accertò come infondata la compressione gentiliana del pensiero nel perimetro dell’esperienza, criticò in quanto retorica la dimensione immanentistica dell’attualismo, teorizzò una più sciolta dialettica tra pensiero ed esperienza, rivalutò la metafisica dimostrativa (tutto questo entro il 1929) e abbozzò una protologia in nuce con una variante parmenidea e una tomista (ciò nel 1934, dopo un periodo di malattia).
Quest’approccio fu in seguito arricchito dall’autore sul piano speculativo e storiografico, ma senza incorrere in altre discontinuità sostanziali, come egli sostenne strenuamente, senza peraltro riuscire a persuadere i critici. Bontadini, in particolare, a partire dal 1929, si impegnò a rilanciare la metafisica classica muovendosi lungo due direttrici parallele, non successive: rigorizzazione della prova aristotelico-tomista e dimostrazione direttissima di Dio creatore basata sull’aporeticità del divenire. Quest’ultima prova, fondata sulla permanenza dell’essere (Bontadini definì sé stesso «un eleate piovuto nel XX secolo») e sul principio di non contraddizione, diventò prevalente a metà degli anni Sessanta, pervenendo a un’espressione definitiva anche grazie allo stimolo critico esercitato da Severino. Ma senza rotture col passato.
Il volume s’interroga anche sull’attendibilità dell’interpretazione bontadiniana dell’attualismo, da molti critici messa in dubbio, pervenendo anche in questo caso a una conclusione largamente positiva.
In definitiva questo lavoro, ribaltando l’opinione prevalente, riaccredita Bontadini, oltre che come grande metafisico – grandezza riconosciutagli da tutti – anche quale storico attendibile della propria e dell’altrui filosofia.
Il volume valorizza alcuni inediti e reca in appendice una biografia bontadiniana di Paolo Poli.

Biografia dell'autore

Marco Berlanda (1957), laureatosi in filosofia nel 1982, è stato fino al 2021 Responsabile Affari societari di Gruppo per Banco BPM. Negli anni ha continuato a coltivare i propri studi filosofici. Per Vita e Pensiero è autore del volume Gentile e l’ipoteca kantiana. Linee di formazione del primo attualismo (1893-1912) del 2007 e di diversi articoli per la «Rivista di filosofia Neo-scolastica».

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

28.06.2022
Lo straordinario valore dell'ordinaria pubblica amministrazione
Aldo Travi, autore di "Pubblica amministrazione: burocrazia o servizio al cittadino?" racconta la complessità di un servizio necessario, se efficiente.
10.05.2022
Abbiamo perso l'anima?
Anteprima del libro di Catherine Ternynck, "La possibilità dell'anima", una profonda riflessione su una parola che è più di un soffio.
28.04.2022
I libri dedicati ad Armida Barelli
Le iniziative editoriali dedicate alla Sorella Maggiore, per ricostruirne il pensiero e la vita in occasione della beatificazione.
11.04.2022
L'icona, finestra dell'Oltre
Intervista a Giuliano Zanchi, autore di "Icone dell'esilio. Immagini vive nell'epoca dell'Arte e della Ragione".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane