Gli umiliati a Bergamo nei secoli XIII e XIV

Gli umiliati a Bergamo nei secoli XIII e XIV

Gli umiliati a Bergamo nei secoli XIII e XIV
titolo Gli umiliati a Bergamo nei secoli XIII e XIV
autore
argomenti Religione e spiritualità Storia religiosa
collana Bibliotheca erudita, 5
formato Libro
pagine 280
pubblicazione 1991
ISBN 9788834304839
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 22,72 Ultime 26 copie
Sorto nella seconda metà del XII secolo, il movimento degli umiliati si diffuse nelle città e nelle campagne della «Padania», dando vita ad esperienze comunitarie di uomini e donne, sposati e non, chierici e laici, uniti dagli ideali di vita apostolica e di povertà evangelica. Dopo una fase iniziale di tensione con l'autorità ecclesiastica, il pontificato di Innocenzo III sancì per il movimento l'accoglienza ufficiale in seno alla Chiesa. Nel corso del Duecento gli insediamenti umiliati aumentarono in modo considerevole, le comunità si inserirono nel vivace mondo della nuova economia urbana e in quello dell'agricolutura, inoltre numerosi membri parteciparono alla vita pubblica con l'assunzione di incarichi negli organismi comunali. A questa indubbia vivacità iniziale, subentrò già nel Trecento un'acuta crisi non certo arrestata dalle ulteriori evoluzioni istituzionali che indirizzarono l'ordine verso forme monastiche più conformi alla tradizione. 
La storiografia è ormai concorde nel valutare l'originalità e l'importanza della storia degli umiliati. Sono però ancora necessari approfondimenti relativi a singoli insediamenti o realtà territoriali: si tratta di studi che risultano indispensabili per una riconsiderazione storica complessiva delle vicende riguardanti «fratres et soroses humiliatorum».
Il presente volume vuole offrire un contributo in tal senso; l'ampia documentazione esaminata, in massima parte inedita, permette infatti di gettar luce su molti problemi della storia dell'ordine umiliato nel suo complesso, come pure di cogliere nuovi aspetti del medioevo bergamasco. 

Biografia dell'autore

Maria Teresa Brolis (Bergamo, 1959) ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Storia medioevale ed è collaboratrice del Dipartimento di studi medioevali, umanisitici e rinascimentali dell'Università Cattolica del S. Cuore di Milano.

News

06.05.2021
Giovani e pandemia
Venerdì 14 maggio a Padova presentazione del libro "Niente sarà più come prima" curato da Paola Bignardi e don Stefano Didonè
06.05.2021
Madre è chi cura: la storia di Eva Feder Kittay
In "La cura dell'amore" c’è la testimonianza in prima persona dell’autrice, il racconto del suo essere madre.
05.05.2021
La porta dell’autorità
Anteprima del nuovo libro di Magatti e Martinelli, "La porta dell’autorità", dedicato ai padri, alle madri, ai maestri, a chi guida e apre le future generazioni.
04.05.2021
Le mamme e il magnifico segreto
Per la festa della mamma condividiamo un piccolo estratto dal libro "Generare è narrare" di Sonnet, dedicato al "magnifico segreto".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane