Il tuo browser non supporta JavaScript!

L' uomo fra piacere, intelligenza e Bene

L' uomo fra piacere, intelligenza e Bene
titolo L' uomo fra piacere, intelligenza e Bene
sottotitolo Commentario storico-filosofico al "Filebo" di Platone
autore
argomenti Filosofia Filosofia antica
collana Temi metafisici e problemi del pensiero antico
formato Libro
pagine 612
pubblicazione 1998
ISBN 9788834305508
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 42,00
Il rinnovamento degli studi platonici, in corso ad alcuni anni, verifica la vera efficacia soprattutto quando, con gli strumenti più avanzati, affronta integralmente i dialoghi più complessi e difficili. Migliori, che si era già impegnato sul Parmenide con un volume pubblicato in questa stessa collana (Dialettica e Verità. Commentario filosofico al ”Parmenide” di Platone, Milano, Vita e Pensiero, 1990), sottopone ora a un commentario serrato un altro dialogo decisivo per la ricostruzione del pensiero platonico. Anche se le singole parti del Filebo non presentano particolari difficoltà, questo dialogo è sempre stato valutato in modi opposti. Sul piano formale, a coloro che lo giudicano l’opera più simile a un trattato che Platone abbia scritto si contrappongono quelli che vi trovano una raccolta di trattazioni diverse, scarsamente legate fra di loro, segno di una crisi letteraria dell’Autore. Sul piano contenutistico, mentre alcuni lo considerano una sorta di tentativo, incompiuto se non fallito, di ridefinire un sistema in crisi, altri vi trovano la vetta della metafisica platonica, quella che più si avvicina al contenuto delle Dottrine non scritte. L’analisi di Migliori evidenzia la ragione di tali contrastanti giudizi. In questo dialogo, Platone conduce all’estremo la sua tecnica di scrittura, fatta di una pluralità di piani che si intrecciano e si illuminano reciprocamente. L’Autore stesso sembra consapevole della difficoltà che questo determina, tanto che paragona il dialogo a una tempesta. L’immagine è appropiata: spesso, durante la lettura, si rimane frastornati dalla continua aggiunta di temi, la cui connessione con il filo del ragionamento non appare immediatamente chiara. Per comprendere il gioco platonico, occorre accettare le numerose indicazioni che Platone inserisce nel dialogo per guidare il lettore; inoltre, bisogna avere chiaro l’orizzonte del “sistema platonico”, quale emerge dai dialoghi e dalle testimonianze indirette. Migliori non solo possiede questi elementi, ma ha confermato la passione e l’acribia critica che aveva già rilevato nel precedente lavoro. La sua analisi dimostra che, nel dialogo, si intrecciano tre linee di elaborazione. Infatti, il motivo filosofico del Filebo è la vita felice, che unisce piacere e conoscenze in una sintesi dominata dall’intelligenza. La valutazione di questa vita è fatta alla luce del tema teoreticamente centrale nel dialogo, quello del bene, principio assiologico e nel contempo ontologico, con tutti i riferimenti metafisici e protologici che questo comporta. Infine, emerge ripetutamente, e si afferma nel corso della discussione, la tematica della vita divina, del Nous: causa prima di tutta la realtà e modello di quella vita perfetta, cui l’uomo non può giungere, ma alla quale può aspirare. Questo testo si presenta come la trattazione più completa del Filebo apparsa negli ultimi decenni, dalla quale tutti coloro che si occupano dei dialoghi dialettici di Platone non potranno prescindere.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.
18.11.2019
Antigone encore! Il femminile e la polis
Mercoledì 4 dicembre in Università Cattolica un seminario per riflettere a partire dalla figura di Antigone sul valore della libertà e della disobbedienza civile intervallato da letture e performance artistiche.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane