Il tuo browser non supporta JavaScript!

L' icona e la città

L' icona e la città
titolo L' icona e la città
sottotitolo Il lessico della misura nei dialoghi di Platone
autore
argomenti Filosofia Filosofia antica
collana Temi metafisici e problemi del pensiero antico
formato Libro
pagine 440
pubblicazione 2009
ISBN 9788834317754
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 32,00
Con quest’opera di Milena Bontempi si attraversano i dialoghi platonici lungo la traccia segnata dal lessico della misura, nelle nozioni di metro, commensurabilità, proporzione e giusta misura. Ne emerge la specificità dell’ambito matematico rispetto a quello dell’esistenza e della sua gestione morale, ma si evidenzia anche un comune movimento sotteso ad entrambe le dimensioni, espresso dalla misura in quanto potenza del principio o del bene. Ciò fa soprattutto della giusta misura pratica una nozione dinamica, profondamente legata alla condizione umana di ricerca della propria natura e del proprio bene, volta per volta e situazione per situazione.
La misura scompone e ricompone, come nelle facce di un prisma, le cose e l’esperienza e gli uomini: questi, resi nella pluralità dei loro volti, si osservano altresì nel loro rispecchiarsi nell’anima che li conosce, nell’immagine che li rappresenta e nelle dinamiche pratico-politiche che ne dipartono.
L’articolazione degli ambiti coinvolti dal lessico metrico si mostra così fruttuosa per comprendere due aspetti particolari della riflessione platonica, tra loro peraltro interconnessi: la distinzione della buona immagine (icona) da quella cattiva e il disegno politico delle Leggi. A questo dialogo, e al tema politico in generale, è dedicata in modo specifico la parte conclusiva del volume.
Completa l’opera un’appendice comprensiva di tutti i passi platonici, in traduzione italiana, nei quali si fa uso del lessico della misura.

Biografia dell'autore

Milena Bontempi è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Padova. Dottore di ricerca in Filosofia politica e storia del pensiero politico, ha collaborato con l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, con la cattedra di Filosofia Antica dell’Università degli Studi di Trieste e di Verona, ed è stata borsista DAAD presso l’Università di Würzburg. Ha pubblicato L’agire umano e le arti della misurazione in Platone (2004), e, tra i saggi, Il misto della “politeia” in Platone (2005); Forme dell’archein e misto della politeia. Dialogo sull’agire in comune fra Erodoto e Platone (2006); Vincoli di fuga: misura cosmica e misure visibili per la prospettiva della causa intelligente nel Timeo (2007).

News

13.07.2020
Riflessioni sul tempo, d'estate
Per questa pausa estivo vi proponiamo cinque saggi tra filosofia, spiritualità e psicanalisi per riflettere sul tema del tempo.
27.07.2020
Carlo Ossola, la letteratura rende lieti
Carlo Ossola, filologo e critico letterario, si racconta nel nostro questionario di Proust 2.0, tra Dante, Cicerone ed Erasmo e le virtù della lettura.
21.07.2020
Josef Pieper: il "Maestro" del papa
Ritratto del filosofo tedesco Josef Pieper, "maestro" di Benedetto XVI, divulgatore dei classici, profeta delle parole.
30.07.2020
Esquirol, il valore dell’ingenuità
Ritratto del filosofo catalano Josep Maria Esquirol, che ha risporsto al nostro questionario di Proust.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane