Il tuo browser non supporta JavaScript!

Insicurezza, paura, vittimizzazione

novità Insicurezza, paura, vittimizzazione
titolo Insicurezza, paura, vittimizzazione
sottotitolo Dalla teoria alle nostre città
autore
argomenti Società, media, famiglia, lavoro Sociologia
collana Ricerche. Sociologia
formato Libro
pagine 160
pubblicazione 2020
ISBN 9788834341926
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Spedito in 3 giorni
 
Disponibile in altri formati:
Insicurezza, paura, vittimizzazione. Dalla teoria alle nostre città novitàPdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2020
Anno: 2020
Quali sono i fattori che alimentano la paura di subire un reato? Quali politiche si possono attuare per attenuare il se
€ 10,99

Quali sono i fattori che alimentano la paura di subire un reato? Quali politiche si possono attuare per attenuare il senso di insicurezza percepito dai cittadini? Questo libro indaga le dinamiche legate alla paura della criminalità, dal punto di vista teorico ed empirico. Lo studio offre nuovi spunti di riflessione su uno dei temi classici della sociologia della devianza, come la paura di essere vittima di un reato, e, al contempo, presenta una solida ricerca empirica relativa alla città di Milano per suggerire alcuni interventi volti a mitigare questa forma d’insicurezza.
Dai risultati della ricerca emerge che aver subito un reato, l’essere donna, avere un basso livello di istruzione ed essere in una situazione di difficoltà economica sono fattori che aumentano la probabilità di provare paura. A differenza di quanto evidenziano altri studi, condotti in contesti diversi, risulta che l’essere anziani non aumenta la probabilità di avere paura di essere vittimizzati. In accordo con la letteratura, la presenza nel proprio quartiere di elementi di disordine fisico (per es. edifici abbandonati o diruti) e sociale (per es. persone in stato di alterazione causato dall’uso di alcool o droghe) aumenta la probabilità dei residenti di avere paura. Infine, i risultati della ricerca sottolineano come ci sia una relazione tra l’uso intenso dei social network da parte dei giovani milanesi e l’aumento della paura di subire un reato. Basandosi su interventi di prevenzione che hanno avuto successo a livello nazionale e internazionale, lo studio suggerisce alcune soluzioni per mitigare la paura della criminalità nei quartieri milanesi. Le proposte spaziano dalla progettazione e riqualificazione degli spazi urbani alle attività volte al miglioramento della coesione sociale e all’empowerment delle categorie vulnerabili della popolazione.

Biografia dell'autore

Serena Favarin è ricercatrice di Sociologia della devianza nella Facoltà di Scienze politiche e so­ciali dell’Università Cattolica di Milano, dove tie­ne corsi sulle teorie criminologiche, sui metodi di ricerca, sulla criminalità urbana e sulla vittimiz­zazione. Nello stesso ateneo è vice-coordina­trice del percorso in Politiche per la Sicurezza (PoliSi) nella laurea magistrale in Politiche pub­bliche e membro del collegio dei docenti del Dottorato internazionale in Criminologia. Nel 2013 è stata visiting scholar negli Stati Uniti, presso la George Mason University, dove ha col­laborato con il Center for Evidence-Based Crime Policy occupandosi di criminalità urbana e poli­tiche di prevenzione. I suoi principali interessi di ricerca sono l’analisi spaziale della criminalità urbana, la paura della criminalità, i mercati ille­citi transnazionali e la criminalità organizzata. I suoi contributi sono stati pubblicati su riviste scientifiche internazionali. Dal 2018 fa parte di un gruppo di ricerca guidato dal KTH Royal Institute of Technology (Stoccolma) e dalla University of California Los Angeles (UCLA) che si occupa di studiare la percezione della sicu­rezza e la vittimizzazione nello spazio urbano in diversi Paesi del mondo.


News

12.01.2021
Webinar: Le regole e la vita
Lunedì 18 gennaio incontro online con Gabrio Forti e l'Alta Scuola Federico Stella per riflettere sul nostro sistema normativo alla luce della pandemia.
14.01.2021
Anatomia della speranza di fronte alla malattia
Recentemente ristampato, "Anatomia della speranza" del medico Jerome Groopman è un libro del 2006 che non smette di parlare al tempo presente.
14.01.2021
Pomilio: un supplemento d'anima nella cultura
Ritratto dello scrittore abruzzese nato 100 anni fa che - negli "Scritti cristiani" - ci racconta un'idea di intellettuale "con l'anima".
12.01.2021
Tra le pieghe dell’America Latina
In occasione dei "Mercoledì del Pime" 27 gennaio alle 21 dialogo online con Lucia Capuzzi sull'America Latina tra rivolte e pandemia.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane