Tocca le ferite

Tocca le ferite

novità Tocca le ferite
titolo Tocca le ferite
sottotitolo Per una spiritualità della non-indifferenza
autore
argomenti Religione e spiritualità
collana Sestante, 44
formato Libro
pagine 192
pubblicazione 2021
ISBN 9788834343890
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Spedito in 3 giorni
 
Disponibile in altri formati:
Tocca le ferite. Per una spiritualità della non-indifferenza novitàPdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2021
Anno: 2021
Ancora una volta, il teologo Halík ci invita a una riflessione delle sue, a lasciare cioè i nostri comodi sentieri e a trov
€ 10,99
Tocca le ferite. Per una spiritualità della non-indifferenza novitàEpub
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2021
Anno: 2021
Ancora una volta, il teologo Halík ci invita a una riflessione delle sue, a lasciare cioè i nostri comodi sentieri e a trov
€ 10,99
Ancora una volta, il teologo Halík ci invita a una riflessione delle sue, a lasciare cioè i nostri comodi sentieri e a trovare un ‘terreno santo’ in luoghi del tutto inaspettati. Come già per Zaccheo, che l’autore, nel suo prece­dente Pazienza con Dio, aveva preso a simbo­lo di tutti quelli che pur non essendo credenti cercano Dio con la passione del cuore, qui è l’apostolo Tommaso a divenire figura emble­matica di un percorso di fede.
Tommaso l’incredulo è per Halík non il bia­simevole esempio di una fede incapace di sostenersi senza conferme umane, bensì lo spunto per un pensiero teologico della ‘non-indifferenza’, disposto a ‘toccare le ferite’, anzi a mettere esattamente al centro i fe­riti del mondo per cercare il Dio della croce. «Non credo», egli dice, «in fedi ‘senza ferite’», in cui mancano i ‘segni dei chiodi’. E ancora: «Non credo in divinità che passano danzando per questo mondo senza essere toccate dal suo dolore… Il mio Dio è un Dio ferito».
Ecco allora questo libro, scritto nella quiete di un eremo di montagna, ma nato dalla vi­sta di bambini con gli occhi febbricitanti e i ventri gonfi in un orfanotrofio di Madras, in India, che diventa per lui la ‘porta dei feriti’, l’accesso al costato di Cristo in cui affonda­re le mani per non essere più incredulo ma credente.
In quattordici piccoli capitoli, il numero delle stazioni della Via Crucis, Halík segue questa intuizione riprendendo ricordi di viaggi (oltre che in India, a Gerusalemme, ad Auschwitz, a Ground Zero), letture di pensatori amati (da Nietzsche a Simone Weil), esperienze poli­tiche e culturali vissute nel suo Paese. Una lettura coinvolgente, che ci muove a uscire dai recinti tranquilli in cui così spesso rin­chiudiamo la nostra fede.

Biografia dell'autore

Tomáš Halík, nato a Praga nel 1948, dopo gli studi in filosofia, sociologia e psicologia in patria, e di teologia prima clandestinamente nella sua città e poi a Roma, viene espulso dall’insegnamento universitario e persegui­tato come nemico del regime comunista ce­coslovacco. Ordinato prete nel 1978, è stato un esponente della ‘Chiesa sotterranea’ e in seguito uno dei collaboratori e consiglieri più stretti del presidente Vaclav Havel. Oggi in­segna sociologia all’Università Carlo di Praga. Per i suoi libri, tradotti in varie lingue, e per il suo impegno a favore del dialogo interreli­gioso, dei diritti umani, della libertà spiritua­le, ha ricevuto in patria e all’estero numerosi premi, tra cui nel 2014 il prestigioso Temple­ton Prize e nel 2020 il Comenius Prize. Vita e Pensiero ha già pubblicato i suoi volumi Vo­glio che tu sia (2017), Pazienza con Dio (2020) e l’ebook Il segno delle chiese vuote (2020).


News

07.09.2020
Melarete: l'etica a scuola
Il progetto di Luigina Mortari di educazione all'etica per la scuola dell'infanzia e la primaria con spunti teorici, suggerimenti pratici e le storie illustrate.
09.09.2020
Vicini alla scuola: i nostri consigli di lettura
Fino al 30 settembre tutti i libri delle collane di pedagogia ed educazione sono disponibili a un prezzo scontato: ecco alcuni consigli di lettura dedicati agli insegnanti.
29.07.2021
Federico di Chio e il sogno a occhi aperti del cinema
Intervista al docente di strategia dei media audiovisivi e dirigente Mediaset che ha studiato le influenze del cinema americano in Italia.
16.09.2021
Luigino Bruni a PordenoneLegge
Quale economia ci porterà questa crisi e quale spiritualità? A PordenoneLegge l'autore di "Il capitalismo e il sacro".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento