Il tuo browser non supporta JavaScript!

1546-1633 Antonio Querenghi

1546-1633 Antonio Querenghi
titolo 1546-1633 Antonio Querenghi
sottotitolo Un letterato padovano nella Roma del tardo Rinascimento
autore
argomenti Lingue e letterature Lingua e letteratura italiana
collana Bibliotheca erudita, 12
formato Libro
pagine 376
pubblicazione 1997
ISBN 9788834304976
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 31,00
Spedito in 3 giorni
Antonio Querenghi fu figura di spicco sulla scena culturale e letteraria italiana tra la fine del Cinquecento e il principio del secolo successivo; colto e stimato diplomatico, egli visse tra la natale Padova e Roma, con brevi soggiorni presso la corte Farnesiana di Parma e il Castello Estense di Modena. Scrittore bilingue (in volgare e in latino), proprietario di una biblioteca privata fra le più ricche d’Europa, il Querenghi strinse rapporti con i filosofi e con i poeti, prestando ad essi il proprio aiuto e i propri consigli: da Francesco Patrizi a Torquato Tasso, da Galileo Galilei a Battista Guarini. Questo volume attende a ricostruire sia la lunga vicenda biografica dell’umanista patavino, sia l’ampio catalogo delle sue opere, muovendo dalle pagine che al Querenghi dedicarono gli eruditi del Sei e del Settecento. La ricerca fissa con esattezza i tempi e i luoghi della vita querenghiana, ne definisce le amicizie e le frequentazioni, a partire dalla stagione universitaria padovana; porta quindi alla luce un percorso letterario e culturale con alcuni momenti di rilievo: dalle relazioni epistolari con Federico Borromeo alle scritture nei dintorni della scienza galileiana, dalle poesie latine scambiate col Tasso fino alle consulenze filologiche offerte dal Querenghi a difesa dei classici e dei moderni.

Biografia dell'autore

Uberto Motta è dottore di ricerca in Italianistica (letteratura umanistica). Dopo studi di perfezionamento all’estero, presso l’Università di Losanna e l’Università Cattolica di Lovanio, svolge la sua attività di ricerca presso il Dipartimento di studi medioevali, umanistici e rinascimentali dell’Università Cattolica di Milano. I suoi interessi gravitano tra la letteratura italiana del Rinascimento e le forme della tradizione poetica contemporanea. Per le edizioni di Vita e Pensiero ha pubblicato la monografia Ritrovamenti di senso nella poesia di Zanzotto (1996). Suoi contributi sulla cultura letteraria romana e padovana nell’età di Galileo, a partire dagli scritti del Querenghi, sono apparsi sulle riviste «Italia medioevale e umanistica» e «Aevum».

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

20.11.2020
Webinar: Lontani ma vicini, MigraREport 2020
Martedì 24 novembre presentazione del rapporto annuale sulle migrazioni a Brescia con Maddalena Colombo e Mariagrazia Santagati
05.11.2020
La propria vita/la vita
Anteprima di un capitolo del libro "Elogio del rischio" della filosofa e psicanalista Anne Dufourmantelle.
05.10.2020
I "Mostri favolosi" hanno trovato casa
Manguel ha donato la sua collezione di 40mila volumi alla città di Lisbona: un evento culturale straordinario come racconta nell'intervista...
19.11.2020
Bookcity 2020, un'edizione ricca di sorprese
La nona edizione di Bookcity si è svolta tutta in digitale e, anche se è mancato il contatto diretto con autori e lettori, è stata un'edizione sorprendente...

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane