Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ricerche. Letteratura greca e latina

Δόσις δ’ ὀλίγη τε φίλη τε. Studi offerti a Mario Cantilena per i suoi 70 anni
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2019 | pagine: 208
Anno: 2019
Dalla letteratura greca arcaica, soprattutto epi­ca, alla prosa di età imperiale: un volume che raccoglie in alcuni saggi gli interessi di studio di Mario Cantilena.
€ 20,00
Aigyptiazein. Frammenti della commedia attica antica
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2016 | pagine: 224
Anno: 2016
Aigyptiazein è una voce del verbo adoperato da Cratino e Aristofane per dileggiare sulla scena personaggi ateniesi contemporanei ricorrendo a una più o meno velata parodia nei confronti degli abitanti del paese del Nilo. Nel panorama degli studi sulla commedia attica antica, il lavoro si caratterizza sia per la centralità data alla lettura filologica dei frammenti sia per la ricostruzione di un filone egizio nell’immaginario culturale e mitico dei poeti comici e di riflesso del loro pubblico.
€ 25,00
Apologia. Apulei Platonici pro se de magia
di Apuleio
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2016 | pagine: 348
Anno: 2016
Il volume curato da Silvia Stucchi propone una nuova traduzione dell’Apologia di Apuleio, il discorso con cui il rètore di Madaura si difese dall’accusa di magia intentata dalla famiglia della moglie.
€ 26,00
Studi su Silio Italico
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2011 | pagine: 368
Anno: 2011
Atti del convegno dedicato a Silio Italico e i suoi tempi (Milano, Università Cattolica del...
€ 28,00
La riflessione sul teatro nella cultura romana
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2008 | pagine: 376
Anno: 2008
In questo volume vengono pubblicati gli interventi di studiosi italiani e stranieri al convegno "La riflessione sul teatro nel
€ 30,00
Il Sublime. Fortuna di un testo e di un'idea
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 468
Anno: 2007
Questo volume presenta i contributi di insigni studiosi de Il Sublime, celebre opera greca del I secolo d.C. che, a partire dal Cinquecento, è entrata nella storia della poetica e dell’estetica moderna fornendo interessanti spunti per successive interpretazioni di quest’idea. Filosofi, teologi ed artisti si sono riuniti in un congresso internazionale svoltosi il 27-30 settembre 2006 presso l’istituto Svizzero di Roma sul tema: «Sublime tra antico e moderno: fortuna di un testo e di un’idea», organizzato da Christoph Riedweg e Domenico Lucchini dell’Istituto Svizzero e da Elisabetta Matelli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Tra le questioni discusse, il sublime inteso non solo come nozione letteraria, ma strettamente legato all’idea di arte, prendendo in considerazione, dunque, anche musica, architettura, pittura e land art. Al convegno, inoltre, hanno partecipato anche alcuni artisti (un musicista, tre pittori, una caricaturista) che hanno contribuito con una propria riflessione chiedendosi se il sublime sia un’idea ancora praticabile nelle diverse espressioni dell’arte contemporanea.
€ 36,00
Le forme del morire. La gestualità nelle scene di morte dell'"Eneide"
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 146
Anno: 2005
L’eroe virgiliano affronta vita e morte con pari tensione agonistica e – si direbbe – ‘estetica’. La gestualità che accompagna la fine del guerriero nell’Eneide concorre a fare della morte di questo non il semplice atto conclusivo del vivere, bensì il suo culmine, il momento drammatico e sublime in cui il senso dell’esistenza trova espressione esemplare e, nel contempo, negazione irrevocabile.
€ 13,00
Fecunda licentia. Tradizione e innovazione in Ovidio elegiaco
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 192
Anno: 2003
La formula fecunda licentia esprime l’orgogliosa coscienza dell’essere poeta e del far poesia che è un tratto distintivo del sentire e del poetare ovidiani. Dagli atti delle giornate di studio che si svolsero nell’aprile del 2002 nelle sedi di Brescia e di Milano dell’Università Cattolica del Sacro Cuore emerge il riconoscimento, nelle opere giovanili, di una fecunda licentia come libero gioco di ripresa e variazione degli schemi elegiaci e dei topoi consolidati che esaurisce le possibilità del genere. Su questa linea sono state proposte anche nuove prospettive di interpretazione per la fase matura della poesia in elegi ovidiana, da quella grandiosamente romana, e pur così aperta agli influssi greci dei Fasti, alla poesia dell’esilio, che sa trasformare il lamento elegiaco in lamento dell’esule, non senza aprirsi, talvolta, a spunti di polemica arieggianti la poesia giambica.
€ 15,00
Mundus alter. Utopie e distopie nella commedia greca antica
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 280
Anno: 2001
Fiumi di brodo, salsicce e polpette che vi nuotano dentro, piogge di vino, pesci che si girano spontaneamente sulla brace; donne guerriere, fiere che governano gli uomini, pesci araldi, musicisti e sacerdoti: sono soltanto alcune delle immagini paradossali presenti in un gruppo di commedie del V secolo accomunate dalla raffigurazione di società immaginarie dai tratti straordinari, poste in un ‘altrove’ geografico o temporale. Tali mondi fantastici sono di due specie, variamente attestate nella tradizione popolare di molte epoche e culture: l’utopia del paese di Cuccagna, una contrada felice ricca di piaceri materiali in cui nessuno lavora e le vivande si cucinano da sole, e la distopia del mondo alla rovescia, in cui la morale e le gerarchie del mondo reale sono invertite, producendo mostruosi governi di donne, animali o selvaggi. Attraverso l’analisi dei frammenti della commedia antica riconducibili a simili temi, questo studio si propone di offrire una visione più ampia e meno parziale dell’utopia comica greca, spesso indagata soltanto sulla base delle opere aristofanee. A questo scopo l’autrice presenta un quadro generale delle varietà utopiche dell’archaia, ne esamina i motivi peculiari e il rapporto coi modelli (folktale, mito, letteratura) e valuta i meccanismi e le funzioni del comico in relazione alla ricezione dei testi nel loro ambito storico-sociale. Ciò permette di verificare se e in quale misura le rappresentazioni utopiche sviluppassero una satira dell’Atene contemporanea e si facessero tramite, presso i diversi autori, di contenuti politici e ideali comuni.
€ 23,00
Amicitiae templa serena. Studi in onore di Giuseppe Aricò
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2008 | pagine: 1614
Anno: 2008
Alcuni colleghi, amici, allievi ed estimatori del professor Giuseppe Aricò hanno ritenuto di onorare il suo settantesimo compl
€ 100,00

News

03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.
18.11.2019
Antigone encore! Il femminile e la polis
Mercoledì 4 dicembre in Università Cattolica un seminario per riflettere a partire dalla figura di Antigone sul valore della libertà e della disobbedienza civile intervallato da letture e performance artistiche.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane