Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze storiche

La Guardia di Napoleone re d'Italia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 336
Anno: 2001
Nel 1801 veniva costituita a Milano la Guardia provvisoria del governo cisalpino, corpo militare d’élite che fu trasformato nel 1803 nella Guardia del presidente della Repubblica italiana (Bonaparte); da questo corpo nacque, per ulteriore trasformazione, nel 1805, la Guardia di Napoleone I re d’Italia. Questi si aspettava così tanto dalla sua Guardia italiana che, pochi giorni prima di firmare il decreto sull’organizzazione della stessa, scrisse: «Organizzata questa guardia, si avrebbe così organizzato la nazione». La Guardia reale, costituita da corpi militarmente scelti (Guardia di linea) e da corpi socialmente scelti di nuova concezione, che Napoleone volle sperimentare nel suo esercito italiano prima di istituirne di analoghi nel suo esercito francese (la Guardia d’onore e il reggimento Veliti reali), si dimostrò degna del suo fondatore. Essa partecipò da protagonista a tutte le guerre combattute dal Regno italico come alleato dell’Impero francese, meritando che Napoleone le tributasse altissimi elogi nei bollettini delle armate e le concedesse numerose decorazioni italiane e francesi, equiparandola alla Guardia imperiale francese. Diversamente dalla sua omologa francese, la Guardia reale ha però risentito, sul piano storiografico, della soluzione di continuità tra il Regno italico di Napoleone (cessato nel 1814) e lo Stato italiano nato nel 1861, e della continuità storica che questo Stato stabilì invece con le istituzioni politiche e militari del Regno di Sardegna ante 1861. La presente opera, infatti, è il primo saggio a misura di libro che finora sia stato dedicato alla Guardia italiana di Napoleone, della quale si analizzano – prevalentemente sulla base di una vasta documentazione inedita – le origini, l’organizzazione, l’amministrazione, il reclutamento e il ruolo (per quanto riguarda la Guardia d’onore e il reggimento Veliti reali) di scuola allievi ufficiali e sottufficiali, non meno che i fasti bellici di dieci campagne.
€ 23,00
Rinnovamento religioso e impegno civile in Tommaso Gallarati Scotti. Atti del Colloquio nel centenario della nascita
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1994 | pagine: 408
Anno: 1994
Tommaso Gallarati Scotti (1878-1966) è noto al pubblico come letterato, storico, biografo (La Vita di Antonio Fogazzaro, 1920, 1963; Vita di Dante, 1921; La giovinezza del Manzoni, 1969) e come diplomatico (ambasciatore italiano a Madrid: 1945-1947 e a Londra: 1947- 1951). Ma egli è stato in primo luogo testimone e protagonista della storia religiosa del suo tempo: dalla appassionata partecipazione alle battaglie giovanili per il rinnovamento della cultura cattolica e per la riforma spirituale della Chiesa all'inizio del Novecento, sino all'incontro con Giovanni XXIII e Paolo VI negli anni del rinnovamento teologico ed ecclesiale del Concilio Vaticano II. Nel centenario della sua nascita il Centro che a lui s'intitola ha promosso un colloquio di studio che ha raccolto un cospicuo gruppo di amici e studiosi (Carlo Bo, Giovanni Spadolini, Ettore Passerin d'Entrèves, Piero Treves, Francesco Traniello, Pietro Scoppola, Francesco Mattesini, Giorgio Picasso, Luciano Pazzaglia, Franco Contorbia, Alfredo Canavero, Nicola Raponi, Pier Angelo Carozzi) i quali hanno ricordato la sua figura di credente, hanno illustrato la sua opera di letterato e testimoniato il suo impegno civile. Gli atti del colloquio compaiono ora, con l'aggiunta di alcuni saggi, nella collana dell'lstituto di Storia moderna e contemporanea dell'Università Cattolica, che li propone agli studiosi e all'opinione pubblica, in una delicata fase della vita del nostro Paese, per il richiamo ai valori civili e religiosi, alla tradizione culturale del Manzoni e del Rosmini, al modello di responsabilità e di impegno di cui Tommaso Gallarati Scotti ha dato testimonianza nella sua vita.
€ 30,00

News

05.10.2020
I "Mostri favolosi" hanno trovato casa
Manguel ha donato la sua collezione di 40mila volumi alla città di Lisbona: un evento culturale straordinario come racconta nell'intervista...
13.07.2020
L'uomo ama le Maiuscole
Anteprima del nuovo libro del filosofo Silvano Petrosino, "Dove abita l'infinito. Potere, trascendenza e giustizia"
12.10.2020
I 100 anni della Rivista del Clero italiano
Il 10 novembre in Università Cattolica una giornata di riflessione sul ministero del prete per festeggiare i 100 anni della Rivista del Clero italiano.
10.09.2020
Fare della vita una cosa buona
Anteprima di "Melarete Volume I. Cura etica virtù" di Luigina Mortari, il primo volume della serie che teorizza la filosofia di educazione all'etica.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane