Il tuo browser non supporta JavaScript!

Strumenti. Sociologia

Etnografia del servizio sociale. Professionalità e organizzazione nel lavoro dell'assistente sociale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2014 | pagine: 202
Anno: 2014
In questo testo si affrontano alcuni nodi teorici cruciali per il lavoro degli assistenti sociali.
€ 18,00
La valutazione della qualità relazionale . Come cambiano le organizzazioni che investono sulle relazioni
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013 | pagine: 176
Anno: 2013
Quale approccio valutativo è in grado di cogliere in modo più pertinente la qualità dei servizi alla persona e alla famiglia? Come possono i processi valutativi aiutare le organizzazioni a riflettere sui servizi che realizzano? Qual è il ruolo della valutazione in un welfare relazionale e sussidiario? Sono questi alcuni dei temi affrontati nel volume. La prima parte, attraverso un’analisi della letteratura nazionale e internazionale, descrive l’approccio relazionale riflessivo alla valutazione e le dimensioni critiche che esso individua. La seconda parte prende in considerazione alcune delle applicazioni dell’approccio e i risultati emersi da cinque recenti ricerche valutative, nelle quali la valutazione è diventata strumento di apprendimento organizzativo per sviluppare cultura, competenza, confronto, riflessività e qualità sociale del welfare.
€ 16,00
Conciliare paternità e lavoro. Studi di caso aziendali
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013 | pagine: 144
Anno: 2013
Conciliare famiglia e lavoro non è solo una sfida femminile...
€ 15,00
Quel che resta della conciliazione. Lavoro, famiglia, vita privata tra resistenze di genere e culture organizzative
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 188
Anno: 2009
Sciogliere il nodo della conciliazione lavorativa comporta mettere in discussione il modello a lungo dominante, tanto nella fa
€ 16,00
Il lavoratore coinvolto. Professionalità e formazione nella società della conoscenza
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 336
Anno: 2009
Il passaggio da una società industriale, in cui il lavoro era trattato come merce orientata alla produzione, a una società eme
€ 25,00
L' attesa. Inchiesta sulla cittadinanza digitale nei municipi italiani
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2008 | pagine: 116
Anno: 2008
Questo libro ha come oggetto la cittadinanza elettronica nella sua dimensione locale. Un’inchiesta sui comuni italiani, sulla consistenza, le forme dell’offerta di strumenti di partecipazione e la domanda di nuova inclusione mediata dalle tecnologie digitali. Progettare una nuova rappresentanza politica e difendere il diritto di cittadinanza sociale insidiato dalle nuove esclusività tecnologiche è la sfida che le società moderne devono affrontare. L’essenzialità che produce l’ICT rischia di alimentare nuove forme di emarginazione sociale e una dicotomia apolide tra ‘esclusi’ ed ‘esclusivi’. La ricerca presentata si articola in tre parti: la prima analizza la letteratura teorica sulla democrazia elettronica al fine di individuare una definizione del concetto, oltre la fumosità e l’indeterminatezza che ha assunto nel corso del tempo; la seconda raccoglie il dibattito teorico sugli effetti del digitale sui meccanismi democratici; la terza parte presenta l’analisi empirica dei siti istituzionali degli 8101 comuni che compongono la penisola italiana. Ciò che emerge è uno iato tra pratiche di vita quotidiana dei cittadini in rete e forme istituzionali che resistono ad adeguarsi alle nuove forme sociali di relazioni e potere.
€ 11,00
Welfare possibili. Tra workfare e learnfare
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2008 | pagine: 372
Anno: 2008
Le forme di vulnerabilità e i rischi sociali che emergono nella società contemporanea assieme alle istanze individuali di autonomia e auto-realizzazione mutano le esigenze di protezione dei cittadini, evidenziando l’incapacità dello stato sociale moderno (passivo e assistenziale) di farvi fronte. In questo scenario i welfare states europei si sono orientati verso il paradigma dell’attivazione (come nel welfare to work), che pone l’occupazione al centro del patto di cittadinanza e trova nell’apprendimento continuo uno dei suoi pilastri. Non mancano gli aspetti critici. Su di essi riflette il presente volume, che studia alcuni regimi nazionali di “welfare attivo” e analizza le condizioni alle quali il lifelong learning possa rappresentare una risorsa per lo sviluppo, un sistema di protezione, una leva della cittadinanza attiva, salvaguardando eque opportunità e libertà sostanziali dei cittadini.
€ 25,00
Comunicazione come partecipazione. Tecnologia, rete e mutamento socio-politico
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 310
Anno: 2007
Comprendere il ruolo che le tecnologie della comunicazione giocano nel ridisegnare la politica significa non tanto chiedersi che cosa la tecnologia possa fare per migliorare la democrazia, ma interrogarsi, più radicalmente, su quale politica si renda necessaria all’interno di una società di cui la tecnologia stessa è sempre più parte e contribuisce a ridisegnare struttura, attori e processi. La domanda deve essere quindi posta all’interno del più ampio scenario del mutamento sociale, alla luce delle dinamiche che nella società dell’informazione re-distribuiscono il potere e mutano le condizioni e le forme del suo stesso esercizio. Partendo da questo presupposto Fabio Introini ricostruisce e analizza, con un percorso di ricerca teorico ed empirico, il modo in cui i differenti attori della sfera politica – istituzioni, società civile e movimenti – si apprestano ad affrontare la sfida della democrazia nella società dell’informazione, attraversando i campi dell’e-governance, dell’e-democracy e del mediattivismo.
€ 20,00
Campi, frontiere, passaggi. Relazioni d'aiuto e spazi umanitari al tempo delle crisi globali
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 120
Anno: 2007
Il campo e i suoi abitanti – profughi e operatori umanitari – diventano, nel racconto, icona e metafora di un’umanità in cammino, dal deserto della violenza e delle relazioni spezzate alla città, luogo di incontro, socialità, biografie possibili. Di speranza.
€ 10,00
La mediazione familiare. Problemi, prospettive, esperienze
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 146
Anno: 2007
Il continuo aumento delle separazioni e dei divorzi, soprattutto negli USA e nei paesi occidentali industrialmente avanzati, insieme ai differenti problemi connessi a tale fenomeno, hanno favorito la nascita della mediazione familiare: un servizio sorto a sostegno dei genitori che hanno deciso di separarsi, e conseguentemente dei loro figli, affinché la separazione venga affrontata nel segno della responsabilità parentale, anche nell’assenza storica e funzionale della coppia coniugale. Due gli obbiettivi perseguiti in questo volume: definire il tema della mediazione familiare nella prospettiva teorico-pratica e operarne pure una rilettura pedagogica, a motivo della sua significativa valenza educativa. A completamento dell’analisi: la proposta di giungere, particolarmente in Italia, a una sorta di patto federativo tra consultori familiari e centri di mediazione familiare, allargato anche ad altri organismi di cura e di intervento, pure culturali, in uno stringente lavoro di rete e in una corretta sinergia istituzionale a favore della persona, della coppia e della famiglia.
€ 13,00
Tempus Datur. Un'analisi sociologica delle Banche del Tempo in Italia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 320
Anno: 2005
Che cosa sono le Banche del Tempo e come si collocano nel variegato universo del Terzo Settore? Chi aderisce a queste iniziative? Quali sono le dinamiche di funzionamento, gli obiettivi perseguiti, i punti di forza e le debolezze? Giuliana Galeotti risponde a questi e altri interrogativi riguardanti le Banche del Tempo: un fenomeno emergente nell’ambito del Terzo Settore, caratterizzato da importanti elementi innovativi. La prima parte del lavoro introduce e discute alcune tematiche sociologiche che permettono la comprensione delle realtà studiate (tempo, reciprocità, dono e scambio simbolico, fiducia e capitale sociale); la seconda parte contiene i risultati della prima e, per ora, unica indagine empirica nazionale su queste esperienze, condotta dall’autrice stessa.
€ 24,00
Third Sector and Social Partnership in Italy. A Sociological Perspective
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 96
Anno: 2005
The contribution of the Third Sector is strategic to the start of a transition toward a welfare society, whose realisation depends on the rising of forms of reciprocal and trustful partnership among public, private, Third Sector and informal subjects. The Third Sector plays a specific role in the process of promoting a pluralistic welfare, thanks to new forms of social partnership among Third sector actors, state and market, based on horizontal subsidizing. In this perspective, pluralistic welfare emerges not as sum of different subjects, each dedicated to specific activities and sectors, but as a way of undertaking common actions and fostering relations. The entrance of new players in the welfare systems generates innovative synergies in the answer of the more and more complex social needs; furthermore, the creation of networks among Third Sector players and other players of the pluralistic welfare in the production of social services can spread a culture of solidarity and social responsibility.
€ 10,00

News

02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
14.10.2019
Si dice Tolkin
Martedì 22 ottobre in Libreria Vita e Pensiero un dibattito sul prof del Signore degli Anelli tra letteratura, musica, cinema ed economia.
09.10.2019
Bookcity 2020: la lettura come bene comune
Torna a novembre l'appuntamento della città di Milano con i libri. Scopri tutti gli eventi Vita e Pensiero e gli ospiti che ci terranno compagnia in questa edizione.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane